Autoriparazione: semplificazione procedure di prova veicoli

/, News/Autoriparazione: semplificazione procedure di prova veicoli

Autoriparazione: semplificazione procedure di prova veicoli

Confartigianato Autoriparazione informa che è stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale n. 37 del 13 febbraio 2021, il Decreto 8 gennaio 2021 del Ministro delle Infrastrutture e Trasporti riguardante la semplificazione delle procedure di visita e prova dei veicoli, a seguito di modifiche strutturali e funzionali.

Il Decreto contiene le norme di attuazione previste dall’articolo 78 del Codice della Strada come modificato dall’articolo 49, comma 5-ter, lettera g, del DL “Semplificazioni” convertito con modificazioni dalla Legge 11 settembre 2020 n. 120, individuando le tipologie di modifica delle caratteristiche costruttive e funzionali dei veicoli, per le quali non è prevista la visita e prova presso gli Uffici della Motorizzazione Civile.

Gli interventi che rientrano nelle procedure di semplificazione, specificate negli allegati al Decreto, riguardano le seguenti categorie:

  • Sostituzione serbatoio GPL del sistema di alimentazione bifuel o monofuel;
  • Installazione gancio di traino sui veicoli delle categorie internazionali M1 e N1;
  • Installazione doppi comandi per veicoli da adibire ad esercitazioni di guida;
  • Installazione di adattamenti per la guida dei veicoli da parte di conducenti.

Nel Decreto vengono definiti i requisiti e gli adempimenti dei soggetti abilitati all’esecuzione e certificazione delle modifiche, le modalità di aggiornamento della carta di circolazione nonché l’attività di vigilanza da parte degli Uffici della Motorizzazione Civile.

La principale novità introdotta dal Decreto consiste nel fatto che, in luogo dei collaudi, viene prevista una procedura amministrativa, mediante certificazione rilasciata dalle imprese di autoriparazione, abilitate e accreditate presso la Motorizzazione, che attestano la conformità degli interventi di modifica eseguiti sui veicoli.

Per accreditarsi, le officine dovranno sottoscrivere un disciplinare da inviare alla Motorizzazione (il modello da utilizzare è all’Allegato C del Decreto), al fine del rilascio di un codice identificativo, che permetterà agli autoriparatori di attestare la conformità degli interventi effettuati sui veicoli, utilizzando apposita modulistica riportata all’Allegato B del Decreto stesso.

Invitiamo pertanto le officine a leggere con attenzione il testo del Decreto Ministeriale e a provvedere agli adempimenti previsti.

Scarica il Decreto Ministeriale 08/01/2021

Per qualsiasi informazione contattare l’Ufficio Categorie di Confartigianato Imprese Rieti, tel. 0746 218131 info@confartigianatorieti.it.

2021-02-17T10:37:50+01:0017 Febbraio 2021|

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza online e per attivare tutte le funzionalità del sito. Cliccando su "Accetto" aderisci alla la nostra politica sui cookie.

Impostazioni

Quando visiti un sito Web, esso può archiviare o recuperare informazioni sul tuo browser, principalmente sotto forma di cookie. Abilita o disabilita i cookie del sito dal pannello sottostante. Alcuni cookie non possono essere disabilitati perchè necessari al funzionamento del sito stesso.

Questi cookie sono necessari per il funzionamento del sito Web e non possono essere disattivati nei nostri sistemi.

Per il corretto funzionamento del sito è necessario salvare questi cookie sul browser.
  • wordpress_test_cookie
  • wordpress_logged_in_
  • wordpress_sec
  • SERVERID87219
  • fusionredux_current_tab
  • redux_current_tab

Rifiuta tutti i Servizi
Accetta tutti i Servizi